Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Ma voi sapete fare twit?

Si, lo so, lo immagino. Avete la percezione che Facebook abbia sostituito la riunione delle comari in un quartiere di Napoli e che Twitter sia l’espressione moderna del diario di adolescenziale memoria. Forse è così. Ma Facebook ha un miliardo di utenti nel mondo e Twitter 4 milioni solo in Italia. Poi ci sono i social network più professionali e quelli dedicati ai cuori solitari. Lasciamo perdere questi ultimi, ma quanti di voi conoscono la grammatica dei social network? Quanti sanno utilizzarli correttamente?

Il giorno 20 novembre al Centro Studi Assaggiatori avremo Barbara Sgarzi, nostra collega nei Narratori del gusto, giornalista e massima esperta del settore che ci parlerà di argomenti che sono oscuri persino nel nome:

  • il Cluetrain Manifesto: l’apertura di un’azienda ai suoi clienti-utenti;
  • la comunicazione sul web: i target, gli obiettivi e gli strumenti giusti per raggiungerli;
  • la scrittura online: la piramide rovesciata, elementi di stile e microstile
  • i social media: cosa fanno gli altri, come usarli e come non usarli;
  • Facebook: evoluzione, timeline, privacy;
  • Twitter: la grammatica fondamentale, la credibilità, la personalizzazione, la sintesi e il microstile;
  • Pinterest e Instagram: i social network per immagini;
  • Foursquare: la geolocalizzazione sociale;
  • Content Curation: selezionare e aggregare i contenuti di valore in rete nostri e altrui;
  • Storify: costruire una storia online.

Se vi è venuta voglia di partecipare, dato che l’analisi sensoriale non è avulsa dagli effetti che stanno avendo i social network, scrivete a carlo.odello@assaggiatori.com e riceverete tutti i dettagli del corso. Così saprete anche voi fare twit senza stonare.

2 commenti

  1. Marina Quintarelli

    Durante un incontro organizz a Verona avevo lasciato il mio indiriz mail x essere informata sui vs. corsi ma non ho mai ricevuto nulla. Come devo fare x essere informata x tempo? Grazie

  2. Ritengo questo momento di approfondimento estremamente importante per chiunque abbia un minimo di sensibilità nei confronti del mondo digitale e delle sue dinamiche.
    Contenuti adatti ai diversi canali, testi, immagini, audio-video, sono la linfa vitale di ogni strategia orientata al web e non possono essere improvvisati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.