Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

40 anni di Altroconsumo dove l’analisi sensoriale è di casa

È bello festeggiare un compleanno importante  con una base sociale di 360.000 unità, ma è ancora più bello se con la prima uscita in pubblico si riescono a movimentare 15.000 persone. Tante ne sono intervenute al Festival di Altroconsumo che si è svolto a Ferrara dove sono state distribuite 4.300 riviste e 2.700 guide ai vini e realizzati seminari ai quali hanno partecipato 1.305 cittadini. Una tre giorni dove non sono mancate plateali dichiarazioni di persone che hanno sentito il bisogno di dichiarare la loro stima e la loro gratitudine ai dirigenti della maggiore organizzazione di consumatori in Italia.

Da parte nostra sentiamo la necessità di parlare dell’evento perché collaboriamo con Altroconsumo per metà della sua vita, per la precisione dal 1993.

Scrupolosi, un po’ sospettosi, sempre pronti alla verifica dei dati che forniamo, con molta gentilezza ma con estrema fermezza nel chiederci spiegazioni sulla validazione statistica dei test, in un qualche modo hanno educato anche noi.

L’operazione più importate realizzata per conto di Altroconsumo – e anche l’unica che possiamo citare in quanto il nostro committente tiene normalmente riservati i nomi dei laboratori ai quali si affida per le analisi assumendosi così la piena responsabilità dei test – è sicuramente la Guida Vini della quale è in preparazione la nona edizione. È l’unica guida in commercio che si affida all’analisi sensoriale (e non solamente alla degustazione) per giungere a delineare i 300 vini più significativi del panorama enologico italiano. Forse per questo – ci piace crederlo, anche se sappiamo che non è l’unico merito – gode di un crescente successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.