Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Nei trend per il 2014, il sensoriale e un pizzico di italianità

Anche se lo pensavamo già, le analisi predittive lo confermano: il “sensoriale” rientra tra i trend principali che caratterizzeranno l’innovazione in campo alimentare per il 2014 (oltre a “personalizzazione” e “salute e benessere”).

Secondo Sensient Flavor, che ha condotto l’analisi, questo non si declina solo nella ricerca di odori e sapori sempre intensi e piacevoli, ma anche nell’aspetto “regionale” del cibo. Se per gli italiani regionale vuol dire locale, quasi nostalgico, per l’estero corrisponde invece all’apertura e curiosità verso i cibi delle altre culture.  Nella lista dei dodici aromi che faranno tendenza nell’ anno appena cominciato, figurano quindi ad esempio la fruttata dolcezza dei fichi, da bilanciare con un tocco di aceto balsamico, e la piena aromaticità speziata del Fernet, che in molti Paesi esteri rappresenta un curioso digestivo italianissimo e tutto da scoprire.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.