Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

I riti del bere premiati a Host

riti del bereLa settimana scorsa vi abbiamo lasciato con un quesito, chi ha vinto i riti del bere a Host? Le tre proposte arrivate alla finalissima che si è tenuta lunedi’ 26 ottobre sono state narrate dai tre finalisti, Daniele Salvatori, Lisa Fontana e Loris Tonelli, ai visitatori della fiera che si è tenuta  a Milano.

Daniele Salvatori, terzo classificato, ha presentato una rivisitazione di un rito proveniente dall’antica Roma, quello di aromatizzare il vino con le spezie, solo che in questo caso aromatizzata con chiodi di garofano è la grappa e il servizio viene fatto in un bicchiere d’eccezione, un vaso di marmellata, il tutto mescolato delicatamente con menta, lime e liquore alla cannella.
La seconda classificata, Lisa Fontana, ha descritto con minuzia di particolari il rito della grappa e del sigaro a fine pasto, scegliendo due prodotti locali toscani, la grappa di Chianti e il sigaro Toscano e lasciandoci immergere col suo racconto in una meravigliosa immagine di morbide colline toscane.
Loris Tonelli, il vincitore, ha portato sul bancone di Mixer la Valtellina, con una Mela Stregata, che tutti vorremmo mangiare. La mela viene utilizzata come bicchiere, imbevuta nel caramello. All’interno di questo contenitore viene versata l’acquavite valtellinese e servita con una decorazione che richiama il territorio. Chi berrà dalla mela potrà godere di diversi sapori e aromi che creeranno straordinari giochi sensoriali ed emozioni inedite. Provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.