Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Enoteche: morte o nuova vita?

img_0653_opt-2Le enoteche hanno rappresentato uno dei luoghi più importanti per la cultura del vino nell’ultimo mezzo secolo, ma oggi sembrano segnare il passo e, se non innoveranno, buona parte del migliaio che popolano il Bel Paese potrebbe non avere vita lunga. È questo in estrema sintesi quello che è emerso dalla tesi di laurea di Marco Ghislanzoni sostenuta il 20 dicembre a Brescia al Dipartimento di Economia e Management di fronte alla commissione presieduta dal professor Eugenio Brentari, che è stato anche suo relatore.

Decisamente interessante quanto emerso dalle decine di interviste – telefoniche, di persona e via web –  che il candidato ha realizzato presso enoteche. Il quadro presenta la sostanziale necessità che i nostri templi del vino trovino nuove modalità per portare clienti dentro la struttura: la mescita e il servizio di altre bevande possono giocare un ruolo importante, ma anche una nuova narrazione e momenti di incontro svolti con tecniche innovative appaiono un ottimo rimedio contro il virus entropico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.