Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Chi glie lo dice?

IMG_5594 quadrato_opt (1)Ci sono voluti anni per fare comprendere a chi tratta vino di non esporlo in vetrina, e non ancora tutti gli operatori hanno coscienza degli effetti nefasti della luce, specialmente se abbinata alle alte temperature, peggio ancora se in presenza di escursioni termiche.
Ma se il vino è sensibile e in certe condizioni invecchia anziché evolvere, per il caffè il dramma è ancora maggiore. Quella che riportiamo è una foto reale di un negozio specializzato in cialde e capsule: vi immaginate cosa troverà il malcapitato che acquisterà quelle che vedete?
Ammettiamolo: il mondo del caffè sta affollandosi di nuove figure provenienti dai settori più disparati e quindi senza competenze in materia. Ma è possibile che neppure i venditori siano preparati e sappiano consigliare, informare e acculturare quanti si occupano dei propri prodotti? Siamo alle solite: il maggior concorrente del caffè è il caffè cattivo, ma pare che a preoccuparsene siano davvero in pochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.