Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Ghiotte prospettive per i Narratori del gusto

Le eccellenze gastronomiche italiane sono la prima motivazione per visitare il nostro paese? Se così dice Isnart c’è da crederci e allora occorre organizzarci. Detto fatto, l’Ente Turismo Alba, Bra, Langhe e Roero ha realizzato Food & Wine Tourism Forum, il primo forum sul turismo enogastronomico.
L’evento ha richiamato al Castello di Grinzane Cavour oltre 250 operatori che, nel corso della giornata, hanno potuto seguire più di 40 relatori, tutti ricercatori, accademici, amministratori pubblici, giornalisti ed esperti. In un simile contesto non potevano mancare i Narratori del gusto che, durante un panel dedicato allo storytelling, hanno detto la loro suscitando un interesse superiore alle attese. Infatti è proprio attraverso la narrazione innovativa, quella in cui il visitatore diventa protagonista  e consuma un’esperienza emozionante e positiva, che il cibo si fa più buono e il vino diventa sublime.
Di Narratori del gusto ci sarà quindi sempre più bisogno e l’associazione, con i suoi 230 iscritti a libro matricola, le ricerche che compie, i corsi che organizza, i trainer che forma e gli ambiziosi progetti di approfondimento (tra i quali spiccano corsi di mediazione culturale e per personal shopper) è pronta a dare una risposta alle nuove necessità del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.