Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Tignale e i percorsi esperienziali multisensoriali

È di Monica Panzeri l’articolo apparso sul numero 70 de L’Assaggio che tratta di un nuovo modo di fare turismo e Tignale, perla del Lago di Garda, già ha imboccato questa direzione con un ambizioso progetto riguardante percorsi esperienziali multisensoriali da realizzarsi sul territorio per ospiti che desiderano arricchirsi divertendosi.
In previsione l’allestimento di giochi sensoriali in punti topici come la Limonaia, la Latteria Turnaria e altri ancora, ma anche in strutture dedite all’ospitalità (bar, hotel, ristoranti, case vacanze  ecc) che desiderano offrire qualcosa di insolito e interessante.
Proprio per questo lo scorso venerdì si è tenuta la “fiera della multisensorialità”, un’occasione utile agli operatori turistici per avere nuovi stimoli e idee per arricchire l’offerta turistica attraverso esperienze  con i prodotti locali, grazie alla collaborazione con i Narratori del gusto e la Latteria Turnaria di Tignale.
Per un’intera giornata gli operatori, accolti dal presidente dell’Azienda Speciale Tignale Servizi Antonio Moro e dal direttore Andrea Pasini, hanno potuto prendere coscienza di dieci giochi codificati dai Narratori del gusto sotto la guida di Luigi Odello. Li hanno valutati uno a uno e hanno espresso la preferenza di quelli che vorrebbero realizzare nelle loro strutture.
Decisamente positivo l’interesse dimostrato che ha fatto della giornata un’iniziativa di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.