Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Se pensate che la vostra vita sia amara …

… dal numero de L’Assaggio che andrà in distribuzione questa settimana potrete scoprire che nella questione ci sono anche lati positivi. Perché proprio con l’amaro, inteso come sapore, si apre il numero 75 della rivista che tratta delle scienze sensoriali per l’innovazione. E la scoperta delle caratteristiche di questo sapore spiega molto bene le metafore che ne derivano, non sempre applicabili, perché l’amaro è anche collegato al piacere, come nel caso del caffè, al quale il periodico dedica molti articoli, alcuni tratti da recenti ricerche: quanto incide l’acqua che usiamo per la preparazione della bevanda?
Ma tutto ha senso se abbiamo la capacità di vivere con una percezione aumentata, quindi ecco come affrontare il difficile mestiere dell’assaggiatore e come migliorare in tempi rapidi allenandosi nella narrazione. Teorie che volgono al pratico trattando di vino, spirits, tartufo e aceto balsamico.

Per ricevere la rivista completa in pdf registrarsi al seguente link.


ANALISI SENSORIALE
L’amaro: la lotta tra le piante e l’uomo
Le piante si fanno amare per non essere mangiate, però nelle giuste quantità costituiscono un rimedio a molti mali. Vediamo come opera la sentinella del gusto, l’amaro, nella determinazione delle nostre preferenze

L’assaggiatore: un mestiere difficile. In via di estinzione?
Siete anche voi fautori della “degustazione sensoriale”? O, nonostante la mode e la confusione che creano, preferite restare assaggiatori

Il profilo descrittivo semantico
Tutto parte da qui, o da tecniche simili: se l’analisi sensoriale è l’insieme delle tecniche e dei metodi per la descrizione e la misurazione del percepito, questo test risulta fondamentale. E oggi, sempre di più, è valorizzato dal marketing per comprendere come descrivere un prodotto in modo che la narrazione sia fedele al percepito. Ma quali sono le difficoltà nell’esecuzione?

CAFFÈ
L’acqua per il caffè
L‘acqua è tanto importante per il caffè da essere diventata una leggenda metropolitana. Contrariamente a quello che si pensa, il suo apporto in termini sensoriali diretti non è solo rilevante quando non è buona, ma anche per la sua incidenza durante l’estrazione

Dalla miscela alla tazzina: la ricerca porta l’espresso italiano a essere uno dei prodotti Made in Italy più apprezzati
Dalla lavorazione della materia prima alla realizzazione di macchine “intelligenti” che con un algoritmo identificano le dosi di caffè, il mondo dell’espresso italiano è in continuo sviluppo grazie alla ricerca di prodotto, settore in cui le aziende non si fermano

Si torna in aula
Iiac propone l’intera serie dei suoi corsi, da quello di Patente per Assaggiatore di Caffè, il punto di ingresso per ogni professionista che vuole imparare ad assaggiare, fino a quello per formatori, per coloro che vogliono insegnare l’analisi sensoriale dell’espresso italiano

Iiac Partner e Iiac Academy: la crescita degli assaggiatori di caffè
Sapranno disegnare l’innovazione nel mondo del caffè? Quella buona perché non fatta di mode, ma della conquista del sapere e quindi basata sulla scienza?

International Coffee Tasting: assegnate le prime medaglie d’oro dell’edizione 2021

LE VIE DEI SENSI
Diventare più bravi in tempi minori
Una nuova via per crescere nella realtà sensoriale aumentata riducendo i tempi per appropriarsi di autonome capacità di scelta e acquisire una buona reputazione

Come sviluppare la reputazione digitale
Essere moderni venne a significare, così come significa oggi, essere incapaci di fermarsi e ancor meno di stare fermi

Qualità autentiche e creatività
Siamo tutti nati con alcune qualità interiori (da non confondersi con le competenze acquisite attraverso lo studio) che fanno parte del nostro essere profondo. Ma quanti sanno utilizzarle per raggiungere il benessere e quanti ne sono ostaggio?

Il gusto della scrittura
Il vocabolario allarga il nostro pensiero, che diviene capace di cogliere, interpretare e tradurre segnali sensoriali che altrimenti passerebbero camuffati in compagnia di altri segnali, così da non essere riconosciuti

L’arte della narrazione tra efficienza vs efficacia
La narrazione è il processo che ci consente di trasmettere informazioni. La narrazione efficace, carismatica e consapevole ci permette di conquistare il pubblico

VINO
La qualità sensoriale del vino e la shelf life
Tra innovazione e idee innovative, che cosa emerge per il controllo termico del prodotto dal confezionamento al consumo?

SPIRITS
Come va il mondo degli spirits
Alcune riflessioni intorno al bere forte, quasi in controtendenza rispetto al crescente bisogno di narrazione che pervade il consumatore. C’è molto da fare, ma alcuni spirits si stanno muovendo molto bene

SCOPRIRE CON I SENSI
Decifrare il codice sensoriale del tartufo
L’inizio, come sempre, è la preparazione della scena con gli attrezzi giusti. Perché poi arriveranno gli assaggiatori

La percezione dell’aceto balsamico di Modena
Impugnare correttamente il bicchiere, usare l’olfazione diretta con competenza, dosare il sorso e bearsi ancora degli aromi: non è poi così difficile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.