Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Le case della conoscenza

Non si finisce mai di imparare. Un detto antico che al giorno d’oggi è di fondamentale importanza per il progresso, l’innovazione e l’evoluzione di imprese e territori.
Le Academy oggi presenti in Italia sono centinaia e vantano decine di migliaia di allievi, tra i quali molti sono stranieri e quindi di sostanziale supporto al nostro export. A costituire case del sapere hanno cominciato le aziende, ma da qualche tempo anche i territori le stanno perseguendo questa formula per valorizzare le risorse umane e i prodotti tipici. Come operano? Con quali obiettivi? Con quali risultati e con quali programmi per il 2022?
13 relatori in rappresentanza dei Narratori del gusto e di alcune tra le più importanti company academy tratteranno l’argomento il 28 ottobre 2021, al Castello di Grinzane Cavour, in un workshop – riservato a invitati debitamente registrati – che si svolgerà secondo il programma che segue:

I SALUTI
Roberto Bodrito, presidente Enoteca Regionale Piemontese Cavour
Flavio Borgna, presidente Ente Fiera della Nocciola e Prodotti Tipici dell’Alta Langa
Luca Sartori, presidente Narratori del gusto

INTRODUZIONE
Luigi Odello, Ad Narratori del gusto
La realtà delle case del sapere in Italia nelle imprese e l’azione sui territori

LE ACCADEMIE DEI NARRATORI DEL GUSTO SI PRESENTANO
Alessandra Sala (Accademia del Panino Italiano),
Flavio Borgna (Accademia della Nocciola),
Claudio Grigoletto (Accademia Gelato Italiano),
Enrico Dandolo (Accademia Gualtiero Marchesi),
Giacomo Finotto (Accademia Symposium),
Luca d’Alba (Autogrill Academy),
Kaori Ito (Carpigiani Gelato University),
Giulia Vetromile (Casa Martini),
Alessandro Cocco (Lavazza Training Center),
Luigi Morello (Mumac Academy),
Daniele Lambertini (Cucina – Salute e Benessere),
Giuseppe Fabbri (Sweet Academy).

Nel video una breve introduzione al workshop da parte di Luigi Odello, AD dei Narratori del gusto.

Alle 17, stessa data e medesima sede, l’Ente Fiera della nocciola Igp Piemonte delle Langhe aprirà un confronto su Nocciola Igp Piemonte delle langhe: dall’eccellenza sensoriale all’accademia della nocciola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.