Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Un po’ polemico, sicuramente critico, ecco L’Assaggio 76

L'Assaggio 76Questo numero inizia con quattro articoli a pH acido sul sempre più frequente gioco del marketing che tenta di volgere difetti conclamati in virtù. Ma presto entra nei percorsi virtuosi dell’analisi sensoriale che consentono di ottenere, con poco dispendio di risorse, risultati impiegabili dalla produzione al marketing, per poi passare al mondo del trasferimento della conoscenza, sia attraverso le academy del settore caffè, sia illustrando le case del sapere costituite da imprese e territori. Non manca ovviamente il vino, con una disamina sui cambiamenti climatici e una rassegna sul pensiero dei commissari di Emozioni dal mondo. Giusto in fondo, a conclusione di un menù davvero ricco, un pezzo sugli spirits.

Volendo entrare nel dettaglio, eccovi l’indice di questo numero:

ANALISI SENSORIALE

Il difetto si fa pregio
Per essere perfetto manca solo un difetto. Accettiamo questa pillola di saggezza popolare, ma qui si esagera, soprattutto quando il difetto viene venduto a caro prezzo, segnale potente di una particolarità rara

Come un difetto diventa pregio
A chi non è capitato di vedersi proporre come una novità o un’assoluta prelibatezza un alimento o una bevanda palesemente difettati, spesso accompagnati da una descrizione volta a rappresentare il difetto tecnologico come l’elemento distintivo e addirittura nobilitante il prodotto?

Quando il difetto è tipico si fa pregio?
Formaggi ammuffiti, con gli acari o con i vermi, birre acetose e vini torbidi, tutti difetti venduti come pregi nel nome della tipicità. Quale ruolo hanno in tutto questo i consumatori che non si informano, i comunicatori che cavalcano le mode e i produttori che si liberano di prodotti non conformi?

Sul difetto vince il brand
In un mercato in cui il valore viene dato dal brand e quindi dalla capacità di farlo crescere attraverso opportune strategie di comunicazione e non solo, che cosa è il difetto?

Analisi sensoriale: un percorso virtuoso
C’era un tempo in cui una domanda sul percepito veniva soddisfatta con un test. Se cambiava la domanda si faceva un nuovo test. Sprecando così un sacco di risorse. Oggi è possibile seguire un percorso che soddisfa l’assicurazione qualità, la produzione e il marketing. Ve lo raccontiamo attraverso un lavoro realizzato sulla Nocciola Piemonte Igp delle Langhe

CAFFÈ

Iiac Academy: le case del sapere sul caffè
Dove la ricerca diventa innovazione per essere trasferita mediante la formazione

Iiac Partner: la crescita degli assaggiatori di caffè
Sapranno disegnare l’innovazione nel mondo del caffè? Quella buona perché non fatta di mode, ma della conquista del sapere e quindi basata sulla scienza?

Donne e industria del caffè: gender gap ancora evidente
Un approfondimento dell’Istituto Espresso Italiano (Iei) sottolinea il ruolo della donna in un settore ancora a prevalenza maschile confermando il dato nazionale che vede il nostro paese al 63esimo posto nel mondo (secondo la classifica del World Economic Forum)

International Coffee Tasting: assegnate nuove medaglie d’oro dell’edizione 2021

LE VIE DEI SENSI

Academy: territori, imprese e case del sapere
In Italia esistono oltre 300 scuole del gusto che ogni anno accolgono più di 350 mila allievi. In questo ambito le company academy hanno un ruolo determinante, e stanno sorgendo le case del sapere dei territori con finalità analoghe

VINO

Clima e profilo sensoriale dei vini
Terroir e cambiamento climatico: chiariamoci le idee, perchè in questo potremmo anche scoprire opportunità

Emozioni dal Mondo: perchè i commissari si emozionano
Da 17 anni decine di professionisti di decine di paesi del mondo si siedono a Bergamo per valutare centinaia di vini figli di due vitigni: Merlot e Cabernet. Che cos’è per loro questo concorso?

SPIRITS

Spirits, un mondo che cambia
Cogliamo, in questa intervista a Sebastiano Caffo, noto imprenditore del settore e presidente dell’Istituto Nazionale Grappa, alcuni cambiamenti avvenuti nel passato nel mondo degli spirits, molto utili anche per capire la fisionomia che potrebbe assumere il settore in futuro

Per ricevere la rivista completa in pdf registrarsi al seguente link.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *