Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Atlante dei vitigni e vini del territorio

Gli enofili si preparino: da oggi hanno lo strumento per esplorare 126 vini che nascono da superfici non superiori ai 200 ettari. Delle vere rarità, non c’è che dire. Per ognuno vengono riportati i caratteri di riconoscimento della varietà, i caratteri viticoli ed enologici, nonché la storia e le peculiarità. Per molti è persino riportato il profilo sensoriale che, per quanto macro, non solo costituisce una guida per i momenti di consumo e gli abbinamenti, ma una sfida a cimentarsi nel rilevare ciò che hanno trovato gli assaggiatori togati durante la valutazione. Il primo sentimento scaturito dalla lettura del libro è proprio stato il desiderio di incontrare questi vini, magari nel loro territorio, concedendoci a quel turismo che oggi va per la maggiore. Se questo potrà essere comune a tutti gli appassionati ancora non lo sappiamo, ma se lo sarà quest’opera avrà un fantastico impatto sulla valorizzazione del lavoro dei vignaioli che hanno creduto al recupero dei vitigni minori, li hanno messi a dimora e si sono ingegnati per trovare le migliori tecniche enologiche per produrli.

Autore: Alberto Palliotti, Oriana Silvestroni, Stefano Poni
Editore: Edagricole
Formato: 27 x 23
Pagine: 297

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.