Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Narratori del Gusto: un’alternativa?

Vuoi perché sono stati presentati durante manifestazioni affollate come Vinitaly, vuoi perché incuriosiscono, i Narratori del Gusto stanno generando un notevole interesse e sulla nuova figura professionale che esprimono non mancano interrogativi importanti. Il primo è posto dalle organizzazioni che da sempre si occupano di degustazione: il Narratore del Gusto …

La TV al giudizio dell’analisi sensoriale

Per la prima volta l’analisi sensoriale, nella sua accezione più moderna messa a punto dal Centro Studi Assaggiatori, entra nella valutazione dei programmi televisivi attraverso un progetto di Diego Odello e Manuela Violoni che ha goduto della collaborazione statistica di Cristina Dore. Cosa rende un programma televisivo piacevole per l’audience? …

Qualità percepita/qualità attesa: su questo rapporto la chiave del successo

Il mangiare è buono, il vino apprezzabile, il prezzo corretto, anzi, conveniente. Ma la cosa più importante: non ci si aspetterebbe di trovare un locale così in un posto così. I pubblici esercizi in prossimità delle stazioni non godono di buona fama e molte volte questa convinzione radicata nel vissuto …

Analisi sensoriale: il 76% di quanti la usano dichiarano la loro soddisfazione

Una ricerca recentemente svolta da Apertamente in Italia ha messo in evidenza che il 76% di quanti usano l’analisi sensoriale ritengono che sia molto utile per l’azienda e il 24% la ritiene semplicemente utile, ma utile. E’ un dato appagante che fa emergere un quadro roseo per il futuro della …

Che ne dite di parlare di vino in modo nuovo?

Mauro Carbone, direttore dell’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero ha annunciato compiaciuto il raggiungimento di due traguardi storici: la collaborazione tra vino e turismo e tra Alba e Asti. Lo ha detto in occasione della presentazione di Piemonte on Wine che si è svolta giusto ieri al Castello di …

La burocrazia e l’aberrazione della percezione

Al termine di uno degli ultimi pranzi autunnali consumati in un gradevole dehors di un ristorante sito nel centro storico di una bella città del Nord, chiedo il conto con fattura alla cameriera e mi sento rispondere: “Prima però mi deve firmare la privacy”. Attonito e stizzito, la prima cosa …

Vendere il vino, ma con stili

Centinaia di clienti, dalle drogherie alle macellerie agli ambulanti. Un assortimento di centinaia di referenze a listino, di ogni tipologia, denominazione e prezzo. Qual è il rischio? Che ogni venditore, a seconda di background, formazione e preferenze, familiarizzi maggiormente con una parte del listino e in qualche modo si specializzi …

Grappa: sempre più nostra, e ora?

Con D.M. 5389 il ministro dell’agricoltura Saverio Romano ha licenziato alla commissione europea le schede tecniche di grappa e brandy italiano, ultimo atto per perfezionare quanto ottenuto con il regolamento CE 110/08 che inseriva i due prodotti tra quelli a indicazione geografica del nostro paese. Come al solito per la …

Per trovare un consulente c’è bisogno di un consulente?

Considerazioni interessanti quelle contenute nell’editoriale di Connie Blumhardt, editore di Roast Magazine, rivista americana dedicata alla torrefazione. Riflessioni sul ruolo del consulente e sul come sceglierlo che nascono dalle opinioni controverse che Connie ha raccolto nell’industria del caffè americana. "Prima di assumere un consulente definite con chiarezza in quali aree …

Grappa: chi ha vinto e chi ha perso nel 2007

Analizzare in modo globale i risultati dei dati raccolti dal Centro Studi Assaggiatori nel 2007 presso i consumatori. Individuare le caratteristiche sensoriali e le strategie di marketing che hanno reso vincenti alcuni prodotti e decretato il fallimento di altri. Questi gli obiettivi del seminario “Grappe 2007: vincenti e perdenti”. Attraverso …