La settimana sensoriale

| 0 commenti

È difficile trovare una settimana in cui si concentrino così tanti eventi sensoriali come quella in cui siamo entrati. Oggi a Brescia inizia infatti il percorso per Espresso Italiano Trainer dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè in lingua inglese a cui parteciperanno export manager e dirigenti di importanti aziende straniere. Persino una delle più grandi catene di caffetterie a livello mondiale ha voluto essere presente all’evento che prepara gli ambasciatori del caffè.

Venerdì sarà la volta di Emozioni dal Mondo, un concorso enologico internazionale che si svolge a Bergamo sotto l’egida dell’Organizzazione Internazionale della Vite e del Vino e rappresenta una vera chicca nell’ambito delle competizioni del vino. Non solo partecipano vini di tutto il mondo, ma anche assaggiatori di grido che giungono dai cinque continenti facendo dell’evento un momento di riflessione sulle tendenze della qualità percepita.

Ma non finisce qui: venerdì alla fiera di Milano inizia Host con l’annesso Salone Internazionale del Caffè in cui Iiac sarà presente insieme all’Istituto Nazionale Espresso Italiano nell’affollata area Fipe con un banco di assaggio dove saranno poste in degustazione trenta miscele certificate e dove si svolgerà il gioco dell’Italia dell’espresso. Un po’ in tutti gli stand si potranno degustare miscele e monorigini, ma due iniziative meritano di essere sottolineate. Pellini riceverà i visitatori con un gioco degli aromi e organizza, con l’intervento di un sensorialista, ben cinque seminari sull’assaggio del caffè.

Milani invece, azienda aderente ai Narratori del gusto, proporrà un’iniziativa inedita: una colazione per i giornalisti che ha un menù diverso a seconda dell’origine che il comunicatore vorrà degustare. Forte di una esperienza che vede l’azienda primeggiare anche nel settore dei caffè puri (cioè non in miscela), attraverso l’analisi sensoriale ha individuato le note caratterizzanti di ognuno e quindi il menù è stato costruito con portate che rafforzano quanto presente nel caffè.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.