Caffè: il terzo livello del piacere

| 0 comments

caffe_optPrima di entrare a far parte della quotidianità e di trasformarsi anche nella nostra preghiera mattutina ha vissuto a lungo nelle taverne perché ritenuta una bevanda pericolosamente eccitante. Una volta accettata nelle tavole dei signori borghesi la bevanda del diavolo inizia a farsi strada nella cultura italiana con l’apertura del primo caffè.
Ai giorni nostri prendere un caffè è diventata una cosa comune ma per raggiungere il terzo livello del piacere occorre conoscere le relazioni esistenti tra il percepito e il processo di produzione. Così, venerdì 25 novembre, Muses, Accademia Europea Essenze, organizza il workshop Profumo di caffè: il caffè da bene coloniale a risorsa locale.
Durante l’evento sarà l’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè a trattare come potrebbe cambiare il profilo sensoriale del caffè in un futuro e a guidare la degustazione con l’innovativo metodo della mappa sensoriale.
Per maggiori informazioni scaricare la locandina o visionare il sito web www.musesaccademia.it

Leave a Reply

Required fields are marked *.