Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Diventare trainer Iic, per insegnare a scoprire il cioccolato eccellente

Sono quindici i nuovi trainer dell’Istituto Internazionale Chocolier preparati con un corso di tre giorni svolto nelle aziende torinesi Domori e Gobino che si aggiungono ai precedenti quaranta licenziati nell’ultimo anno.
Oggi l’Istituto dispone quindi di un corpo di ben 55 ambasciatori in grado di svolgere su tutto il territorio nazionale e anche all’estero Chocoexperience, un percorso formativo propedeutico ai corsi che portano a un vero master in analisi sensoriale e scienza del cioccolato. I nuovi professionisti sono al servizio delle aziende che producono cioccolato di qualità e del consumatore che desidera orientarsi in una passione non di rado compromessa da prodotti di scarso valore.
I trainer Iic operano sulla base dell’analisi sensoriale scientifica resa ludica da tutta una serie di metodi e di strumenti generati per rendere l’apprendimento facile e rapido. Come dire: il cioccolato, quando è buono, è ancor più buono se conosco le correlazioni tra la materia prima (sottospecie, territorio ecc.), i processi di produzione e le caratteristiche sensoriali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.