Emozioni dal mondo XIV edizione: la sintesi di un successo

| 0 comments

Sette commissioni, per un totale di 85 giudici provenienti da 31 nazioni, hanno valutato 251 campioni di Merlot e Cabernet giunti da 25 paesi assegnando 74 medaglie. Sono tutte d’oro e sarebbero state molte di più se il rispetto del regolamento Oiv non avesse imposto di premiare solamente il 30%.

“E’ stato veramente un concorso combattuto” racconta Sergio Cantoni, direttore del Concorso. Infatti i punteggi dei vincitori si collocano in un intervallo molto stretto, soli cinque punti percentuali dividono il minimo dal massimo. Interessante inoltre notare che delle 25 nazioni in gara (Croazia, Germania, Malta, Slovenia, Francia, Libano, Romania, Colombia, Israele, Moldavia, Canada, Georgia, Slovacchia, Spagna, Polonia, Ungheria, Turchia, Bulgaria, Cina, Russia, Sud Corea, Repubblica Ceca, Regno Unito, Argentina, Sud Africa, Giappone, Serbia, Perù, Grecia, Lettonia e Italia) ben 19 sono state onorate da una medaglia.
Emozioni dal Mondo si rivela sempre più, data la reppresentatività internazionale tanto dei vini quanto delle giurie e la focalizzazione su due vitigni tra i più coltivati sul pianeta, un monitor mondiale che in questa edizione ha messo ancor più in evidenza quanto il profilo vincente dei vini sia ben intepretato dai produttori, sempre più collimanti con i giudici che ne determinano il valore edonico.

Leave a Reply

Required fields are marked *.