Si può innovare la narrazione del gusto?

| 0 comments

A sette anni dalla loro nascita i Narratori del gusto hanno codificato decine di giochi sensoriali, giochi per adulti e alcuni anche molto adatti ai bambini. Per la prima volta, dopo averli insegnati ai centinaia di allievi che hanno svolto un corso da Brand teller, Brand ambassador o Guida sensoriale, li presenteranno a Milano presso lo show room Bwt Italia (via Vivaio 8) in una due giorni alla quale hanno già dato adesione parlamentari, giornalisti, manager di aziende importanti e professionisti legati al food e al turismo. Dalle 9 del mattino e fino al tardo pomeriggio del 19 e del 20 febbraio, prodotti eccellenti presentati da Azienda Speciale Tignale Servizi, Astoria, Biscottificio Grondona, Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, Distilleria F.lli Caffo, Lavazza, Mazzetti d’Altavilla, Caffè Milani, Rovagnati, Torrefazione Saturno, Vite Colte e altri ancora, costituiranno il fulcro per appassionate sfide, con altri o con se stessi.

L’innovazione della comunicazione proposta dai Narratori del gusto si basa proprio sul coinvolgimento e sulla partecipazione, garantendo così una più elevata memorizzazione dei prodotti e l’apprendimento della valutazione sensoriale con conseguente miglioramento della qualità della vita.
Ma non mancherà neppure una importante parte convegnistica per approfondire temi di grande interesse per gli associati (248 di cui 130 aziende) e per gli ospiti. Sarà in questo ambito che verrà presentato il libro Sensory games, primo manuale al mondo del genere.

La partecipazione è gratuita previa semplice iscrizione attraverso che trovate in locandina, contenente tutte le informazioni dettagliate delle giornate.

Leave a Reply

Required fields are marked *.