Eugenio Brentari è il nuovo presidente dell’International Academy of Sensory Analysis

| 0 comments

Ordinario di statistica all’Università di Brescia, Eugenio Brentari subentra nella presidenza a Mario Fregoni –  che ha guidato Iasa fin dalla fondazione, ora nominato presidente onorario – e sarà coadiuvato dai vicepresidenti Francesca Venturi (Università di Pisa) e Roberto Zironi (Università di Udine). Segretario accademico è stato confermato Luigi Odello (Centro Studi Assaggiatori).

Siedono inoltre nel consiglio Luigi Bavaresco (Università Cattolica), Devis Bianchini (Università di Brescia), Guido Bosticco (Università di Pavia) e Gian Paolo Braceschi (Università Cattolica). Compongono il collegio dei sindaci Laura Formichella (Nctm Studio Associato), Annalisa Renzi (Centro Studi Assaggiatori), Massimo Giordani (Università di Torino), mentre il collegio dei probiviri è formato da Luigi Ranieri (Rovagnati), Stefania Marcuz (libera professionista) e Alessandro Benatti (libero professionista).
I nuovi organi di governo hanno confermato che l’obiettivo principale per l’anno in corso sarà di rafforzare la collaborazione tra università e imprese impiegando la trasversalità intrinseca dell’analisi sensoriale scientifica per farne uno strumento al servizio dell’innovazione. Già oggi ben quindici gruppi universitari, che vanno da Torino a Reggio Calabria con competenze che spaziano dalle tecnologie degli alimenti alla chimica dei materiali, dalle materie umanistiche all’informatica, sono a disposizione dei Company Sensory Point generati da imprese e organizzazioni di rilievo: Csqa, Domori, Assaggiatori Italiani Balsamico e Soldera Case Basse.
Chi è l’International Academy of Sensory Analysis
L’International Academy of Sensory Analysis è nata nel 2005 con lo scopo di svolgere ricerche nel campo delle scienze sensoriali e di promuovere la diffusione delle medesime nell’ambito delle imprese e di tutte le organizzazioni che si occupano della descrizione e della misurazione della percezione. Ne fanno parte professori di ogni ordine e grado,italiani ed esteri, professionisti e imprese.
Debito iconografico: Paolo Torres.

Leave a Reply

Required fields are marked *.