L’Istituto Espresso Italiano a Host con gli “Stili di Espresso Italiano”, il “Dream Team” dei professionisti e semifinali e finale dell’Espresso Italiano Champion

| 0 comments

L’Istituto Espresso Italiano (IEI) sarà tra i veri protagonisti della fiera Host 2019 al pad. 24 stand Z68. Da venerdì 18 a martedì 22 ottobre, ogni giorno tanti gli appuntamenti che l’Istituto di riferimento dell’espresso italiano nel mondo che oggi raccoglie decine di aziende leader nel settore, mette in campo per animare quella che della fiera si potrà considerare l’area di riferimento per la cultura del caffè espresso e del settore in generale, con una grande novità: il nuovo marchio di riconoscimento dell’espresso nel mondo. «A Host 2019 presentiamo la nuova brand identity dell’Istituto Espresso Italiano (IEI), in una delle location più strategiche, rimanendo focalizzati sulla nostra missione di tutelare e promuovere l’espresso italiano, che per noi significa miscela con una pluralità di espressioni, ben rappresentante dal percorso sensoriale degli Stili dell’Espresso Italiano che presentiamo nel nostro spazio – così Luigi Morello, presidente dell’Istituto Espresso Italiano (IEI) –  la nostra parola d’ordine è inclusività: ovvero è necessaria una maggiore compattezza del settore per affrontare il tema della sostenibilità che parte dal prezzo del caffè al bar ed è  importante spiegare ai consumatori che a diversi livelli di qualità dell’espresso devono corrispondere prezzi diversi per fare in modo che valorizzino maggiormente la qualità in tazza».

L’espresso italiano: cinque stili per un’Italia. E’ indubbio che la miscela è espressione della creatività italiana nell’espresso e che è oggi oggetto di interesse, conversazione e discussione, soprattutto all’estero dove molti paesi si stanno avvicinando a un’idea di tazze con maggiore complessità. IEI, che tutela e promuove la miscela da oltre vent’anni tramite la certificazione sensoriale, a Host 2019 porta le miscele delle aziende aderenti classificate secondo il nuovo sistema degli “Stili dell’Espresso Italiano”. Attraverso un’indagine su centinaia di miscele per espresso italiano, l’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (IIAC) ha infatti delineato cinque stili principali che hanno profonde radici antropologiche in diverse aree del paese. Utilizzando questo sistema innovativo, Inei presenterà un viaggio sensoriale nel punto d’assaggio all’interno dello stand.

Il racconto dell’espresso italiano. Nelle giornate di fiera diversi professionisti si alterneranno in interventi in italiano e in inglese nel raccontare l’espresso italiano secondo un taglio specifico. Potranno essere narrazioni più tecniche facendo riferimento alle modalità di produzione, più antropologiche facendo riferimento alla cultura locale, più marketing facendo riferimento alle modalità di comunicazione. Un racconto quindi a più voci che aspirano comunque tutte a quegli ideali di complessità ed equilibrio che sono la cifra e il comun denominatore dell’espresso italiano.

Espresso Italiano Dream Team. A gestire il punto di assaggio degli stili dell’espresso italiano sarà chiamato il Dream Team dell’Espresso Italiano composto da specialisti, formatori e finalisti di Espresso Italiano Champion. Professionisti da diversi paesi si alterneranno quindi dietro al banco nella preparazione e nella spiegazione della miscela italiana e del suo valore sensoriale. Una squadra globale che racconterà la bellezza dell’espresso italiano attraverso estrazioni in tazza di miscele di stile diverso, tutte però accomunate dalla ricerca di profili complessi e bilanciati. Una squadra di baristi che con il loro lavoro restituiranno l’essenza dell’approccio della professione fatto di socialità e gioia di vivere.

Espresso Italiano Champion 2019. Il clou dei giorni di fiera sarà tuttavia la nuova edizione dell’Espresso Italiano Champion, la gara dedicata ai professionisti che desiderano mettersi alla prova secondo i canoni dell’Espresso e del Cappuccino Italiani Certificati. E’ una competizione giunta alla sesta edizione internazionale nella quale ogni anno si sfidano a livello locale, nazionale e internazionale da 300 a 400 baristi. All’edizione 2019 hanno aderito Italia, Germania, Regno Unito, Bulgaria, Russia, Cina, Corea, Taiwan, Giappone e Tailandia. Venerdì 18 e sabato 19 si terranno dalle 14.00 alle 18.00 le semifinali internazionali, domenica 20, sempre negli stessi orari, la finalissima internazionale che decreterà l’Espresso Italiano Champion 2019. Nelle edizioni passate l’Italia ha espresso due campioni internazionali, Grecia, Taiwan e Corea uno a testa.

L’Istituto Espresso Italiano. L’Istituto Espresso Italiano (IEI), di cui fanno parte torrefattori, costruttori di macchine per caffè e macinadosatori e altre aziende della filiera, tutela e promuove la cultura dell’espresso e del cappuccino italiani di qualità. Oggi conta 34 aziende aderenti con un fatturato aggregato di circa 700 milioni di euro. Maggiori info: www.espressoitaliano.org.

Leave a Reply

Required fields are marked *.