A marzo nuova sessione di corsi avanzati di analisi sensoriale del caffè

| 0 commenti

A marzo a Brescia lo Iiac (Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè) organizza una sessione in italiano dei corsi avanzati di analisi sensoriale del caffè. Si inizia con il modulo Caratterizzazione sensoriale delle monorigini e miscele (M4): una spiegazione dettagliata dei test di analisi sensoriale e una serie di esercitazioni sul caffè per migliorare e affinare le proprie capacità sensoriali (17 marzo).
A seguire il corso La scienza della tostatura, l’arte della miscela (M5): la chimica del caffè verde e della tostatura spiegati nel dettaglio, la costruzione della miscela dal punto di vista sensoriale, tutto con il supporto di sessioni di assaggio con test ad alta utilità informativa (18 marzo).
Si conclude con il modulo Psicofisiologia sensoriale (M3): il sistema sensoriale spiegato nel dettaglio, le sue relazioni con la psicologia, un modo per conoscere a fondo i sensi, strumenti di lavoro dell’assaggiatore, e le leggi complesse che regolano il rapporto tra essi e il nostro cervello (19 marzo).
I soci assaggiatori possono, frequentando un corso di abilitazione, diventare Espresso Italiano Trainer e tenere seminari sull’espresso italiano, contribuendo così a diffondere una reale cultura del prodotto.
Al termine dei seminari sull’espresso italiano sarà rilasciato agli allievi un attestato di partecipazione da parte dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac). Esistono quasi 250 Espresso Italiano Trainer nel mondo: unisciti a loro, il prossimo corso si terrà a Brescia il 20 marzo.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.