Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

L’Assaggio – Percorsi sensoriali per l’innovazione – Invito

Percorsi sensoriali per l'innovazione

Di quanti episodi sarà la serie non è dato di sapere neppure agli autori, perché il campo della descrizione e della misurazione della percezione è immenso sotto il profilo metodologico, tanto da essere considerata oggi una vera scienza, ma non da meno la vastità è determinata dalla varietà dei prodotti e dei servizi che investe. Parlare di assaggio di vino, di caffè, di acquaviti, di birra e di tanti altri esponenti del mondo del food ormai non fa più notizia, ma di certo è un argomento che intriga sempre di più. Basti pensare che in Italia esistono oltre 300 scuole del gusto che, da una stima recente, ospitano più di 350.000 allievi l’anno.

I percorsi sensoriali per l’innovazione si svolgeranno sul web con una formula un po’ inconsueta: ogni capitolo sarà composto da una parte teorica introduttiva che verrà poi ampliata e calata nella realtà mediante gli interventi di professori universitari, manager aziendali ed esperti di chiara fama che saranno presentati dall’attrice Elena Astone e coordinati dai due autori: Luigi Odello, direttore de L’Assaggio, e Massimo Giordani, presidente Associazione Italiana Sviluppo Marketing. Si scoprirà come le scienze sensoriali sono impiegate nell’innovazione anche da un punto di vista pratico, quali sono gli investimenti richiesti, come possono giocare un ruolo di primo piano nello sviluppo dei prodotti e dei servizi, ma anche della comunicazione, sia di persona, sia attraverso mezzi come il web, le etichette e gli altri supporti.

I percorsi sensoriali per l’innovazione godranno infatti del supporto e dell’esperienza dell’International Academy of Sensory Analysis, dell’Istituto Eccellenze Italiane Certificate, dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè, dei Narratori del gusto e dell’Associazione Italiana Sviluppo Marketing.

La prima puntata – prevista per le ore 16 del 19 gennaio 2021 – avrà per titolo “Descrivere, misurare, innovare: il bisogno dell’homo sapiens”. Le successive già in programma riguarderanno “Il gusto e il piacere”, “Evoluzione e innovazione”, “Le scienze sensoriali: competenze, metodi, strumenti”, “Scoprire le tendenze di gusto”, “Descrivere per innovare la comunicazione”, “Generare strumenti interni per l’innovazione”, “Dare valore alla qualità” e “Garantire il piacere”.

L’iscrizione ai webinar è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione al seguente link.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.