Coerenza sensoriale

Informacibo riprende nell’ultimo numero l’intervento di Luigi Odello ad Alma durante la kermesse dello scorso ottobre (qui l’articolo di Informacibo). La relazione si concentra sull’evoluzione del gusto e lo stile italiano in cucina, analizzando quest’ultimo alla luce della ricerca sulle tenzende sensoriali di cui si parla anche nell’ultimo numero de …

Sfatato un mito per la grappa trentina: per la gente è sempre meno la rude grappa “alpina”

Riprendo di seguito il comunicato stampa che ho diffuso qualche giorno fa in merito a una ricerca del Centro Studi Assaggiatori sulla grappa trentina. Un’indagine che conferma come questo prodotto si stia andando riposizionando sul mercato. Per la maggioranza dei consumatori la Trentino Grappa non è più solo la grappa …

Il mercato dei sensi: ecco le sintesi delle relazioni

Avevamo già parlato della tavola rotonda "Il mercato dei sensi" organizzata dall’International Academy of Sensory Analysis (IASA). Riporto di seguito le sintesi degli interventi per chi fosse interessato a saperne di più. Roberto Zironi(ordinario di Industrie Alimentari all’Università di Udine, vicepresidente IASA)“Come non portare il cervello all’ammasso”L’educazione al gusto è …

Gli italiani e il cappuccino

Molto interessante la recente ricerca di FIPE sulla colazione degli italiani al bar. Emerge che ben 22 milioni di persone nel 2006 hanno colazione fuori casa. Ecco cosa hanno preso: l’82% una brioche; il 53% un caffè; 48% un cappuccino. Nell’ultimo numero de L’Assaggio abbiamo trattato proprio del cappuccino perfetto …

Tartufo, naso ed emozioni

Come tutti i prodotti, il tartufo può avere aromi gradevoli e meno gradevoli, a seconda della sua qualità (tipo, maturazione, stato di conservazione ecc.). Quello che è sorprendente però, è che al di là del gusto e del disgusto che possano suscitare, gli aromi danno un’emozione molto più complessa. È …