Acqua e birra: la parentela sensoriale

Cosa hanno in comune acqua e birra artigianale? Per entrambi: analisi sensoriale per comunicare in modo accattivante

Ma voi sapete fare twit?

Si, lo so, lo immagino. Avete la percezione che Facebook abbia sostituito la riunione delle comari in un quartiere di Napoli e che Twitter sia l’espressione moderna del diario di adolescenziale memoria. Forse è così. Ma Facebook ha un miliardo di utenti nel mondo e Twitter 4 milioni solo in …

Pane al pane, vino al vino

Estate, tempo di vacanze. Non è raro trovare nel semplice e omologato supermercato strani personaggi che in bermuda, rossi come pomodori maturi, chiedano al commesso del banco salumi che sapore abbia quell’insaccato piuttosto che quel bellissimo formaggio pasta gialla. Quasi sempre la risposta è la seguente: “È buono, è una …

Cose mai viste: i tecnici che fanno un corso di narrazione ai giornalisti

La sfida ci stava tutta: un corso per narratori a chi il narratore lo fa di professione. A prepararci le forche caudine è stato l’Ente del Turismo di Alba, Bra, Langhe e Roero che ha riunito nel Castello di Barolo, giusto sotto il singolare museo del vino dove si colloca …

Vuoi fare diventare la tua Dop famosa? L’esempio viene dall’Est

Utilizzare l’analisi sensoriale come strumento di valorizzazione ma soprattutto di comunicazione delle denominazioni: è stato questo il messaggio finale lanciato alla consegna dei diplomi per panel leader del prosciutto Istriano. Durante la cerimonia sono stati inoltre marchiati dall’assessore regionale all’agricoltura e dal Ministro dell’agricoltura i primi prosciutti a denominazione di …

L’analisi sensoriale a difesa del Made in Italy

L’ultima edizione di Cibus ha intravisto uno spiraglio di luce per la ripresa del prodotto italiano nel mercato soprattutto internazionale, sostenuto dall’aumento dell’export confermato dalle stesse aziende produttrici. Una notizia certamente positiva, ma questo aspetto ha messo in evidenza anche un problema strettamente correlato al successo di un brand come …

Grappa: sempre più nostra, e ora?

Con D.M. 5389 il ministro dell’agricoltura Saverio Romano ha licenziato alla commissione europea le schede tecniche di grappa e brandy italiano, ultimo atto per perfezionare quanto ottenuto con il regolamento CE 110/08 che inseriva i due prodotti tra quelli a indicazione geografica del nostro paese. Come al solito per la …