La certificazione sensoriale: espresso italiano e aceto balsamico di Modena

La certificazione sensoriale è una garanzia che viene data al consumatore. Vediamo nel video l’intervista a Gian Paolo Braceschi, Centro Studi Assaggiatori, che ci racconterà come funziona e come viene verificata e garantita.

L’integrazione di dati chimici e sensoriali per individuare le condizioni ottimali di conservazione

L’integrazione di dati chimici e sensoriali per individuare le condizioni ottimali di conservazione è un tema importante soprattutto per quanto riguarda la shelf-life  dei prodotti. Nel video l’intervista a Chiara Sanmartin, dell’Università di Pisa, che ci racconterà dell’integrazione di questi dati.

La comunicazione sensoriale

La comunicazione sensoriale è un tema ampiamente discusso dove spesso manca una base scientifica e un po’ di divertimento. Nel video l’intervista a Manuela Violoni, socio dei Narratori del gusto, che ci racconterà di questa comunicazione innovativa nata con i Narratori del gusto.

L’effetto della forma del calice su l’evoluzione organolettica e chimico/fisica del vino

Spesso quando versiamo il vino nel bicchiere non consideriamo il contenitore come tramite per il liquido e la sua espressione organolettica e per il consumatore che compirà l’assaggio. Nel video l’intervista a Francesca Venturi, Università degli studi di Pisa, che ci racconterà dell’effetto della forma del calice sull’evoluzione organolettica e chimico/fisica del …

La realizzazione di software per l’elaborazione dei dati: il Bss 2.0

Il Bss 2.0 è un insieme di strumenti informatici che permette di eseguire in maniera veloce ed efficiente tanti algoritmi statistici per la descrizione di prodotti e permette a tutte le varie figure che si occupano di analisi sensoriale di essere supportate nelle varie fasi di questo progetto. Nel video l’intervista a Devis …

Gli eccessi sensoriali

Nella vita moderna siamo abituati a vivere di eccessi e gli eccessi sensoriali sono diventati  strumenti di marketing per imporci delle condizioni di vita, ambientali e alimentari. Nel video l’intervista a Roberto Zironi, Università degli studi di Udine, che ci racconterà equilibri ed eccessi sensoriali.

La statistica per l’analisi sensoriale con DBsensory

DBsensory è un progetto dedicato ai big data nell’analisi sensoriale, si uniscono così due figure: chi crea e chi utilizza i dati. Nel video l’intervista a Eugenio Brentari, Università degli studi di Brescia, che ci racconterà di questa innovazione nel campo della statistica.

Al via l’ottava edizione del corso Wine Business

All’Università degli studi di Salerno, presso il dipartimento di Scienze economiche e statistiche, dopo il grande successo delle precedenti sette edizioni, sta per partire l’ottava edizione del corso di perfezionamento universitario e aggiornamento culturale in Wine Business, diretto dal professor Giuseppe Festa, che si propone di formare figure professionali esperte in economia, amministrazione, management, …

Eugenio Brentari è il nuovo presidente dell’International Academy of Sensory Analysis

Ordinario di statistica all’Università di Brescia, Eugenio Brentari subentra nella presidenza a Mario Fregoni –  che ha guidato Iasa fin dalla fondazione, ora nominato presidente onorario – e sarà coadiuvato dai vicepresidenti Francesca Venturi (Università di Pisa) e Roberto Zironi (Università di Udine). Segretario accademico è stato confermato Luigi Odello (Centro …

L’analisi sensoriale per l’innovazione

Innovare significa produrre qualcosa di nuovo per soddisfare un bisogno. Il piacere è sicuramente, soprattutto quando si tratta di cibi e bevande, uno dei maggiori bisogni dell’umanità, in particolare di quelle società in cui alimentarsi va oltre la necessità biologica di nutrirsi. Su questo concetto si basa la qualità sensoriale …