Che ne dite di parlare di vino in modo nuovo?

Mauro Carbone, direttore dell’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero ha annunciato compiaciuto il raggiungimento di due traguardi storici: la collaborazione tra vino e turismo e tra Alba e Asti. Lo ha detto in occasione della presentazione di Piemonte on Wine che si è svolta giusto ieri al Castello di …

Vado al supermercato con il personal shopper

Parliamo di guide dei vini: normalmente funzionano con una selezione di vini che qualcuno ritiene che siano buoni (non vogliamo entrare nel merito del come) e poi li valuta (anche qui non vogliamo parlare del metodo) e li pone in guida (e qui non vogliamo trattare del perché). Morale: per …

La frustrazione del tartufo

Non sempre l’imperatore dei sensi è foriero di soddisfazioni e non sempre la mancanza di soddisfazione è dovuta alle puzze. Della frustrazione che deriva dall’olfatto ne sono vittime anche gli assaggiatori di tartufo quando procedono alla certificazione dei preziosi tuber che vengono posti in vendita. Sì, perché in quel caso …

Come risparmiare 70.000 euro e bere bene

E’ di questi giorni l’analisi del portale Italianwineboutique.it nella quale viene messo in evidenza che c’è gente capace di spendere fino a 70.000 euro per una bottiglia di vino. In testa gli asiatici (cinesi e indiani) e i sudamericani (brasiliani e venezuelani). Ebbene sì, devo ammetterlo, pur occupandomi di vino …

L’analisi sensoriale made in Italy per il quejo del Brasile

Ogni tanto ci si chiede come mai un paese sappia fare crescere un settore con una velocità mirabolante (si pensi per esempio al Nuovo Mondo con i vini) mentre chi ha una storia non riesce a procedere con pari andatura. Le motivazioni possono essere molte, ma sicuramente tra queste c’è …

La burocrazia e l’aberrazione della percezione

Al termine di uno degli ultimi pranzi autunnali consumati in un gradevole dehors di un ristorante sito nel centro storico di una bella città del Nord, chiedo il conto con fattura alla cameriera e mi sento rispondere: “Prima però mi deve firmare la privacy”. Attonito e stizzito, la prima cosa …

I concorsi enologici hanno ancora senso?

“Siamo unici” ha detto Enrico Rota. Modesto e riservato per natura, ci ha colpito un po’ questa affermazione del nuovo/giovane presidente del Consorzio Valcalepio pronunciata riferendosi al concorso enologico internazionale Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet insieme di cui si è svolta la settima edizione. Rota si riferiva al fatto …

L’evoluzione dell’analisi sensoriale

E’ uscito il nuovo numero de L’Assaggio, la nostra rivista di analisi sensoriale (e l’unica in Italia a trattare solo di questo tema). Anche stavolta abbiamo voluto spaziare, trattando tanti temi diversi tra loro: tequila e mezcal, il caffè del futuro, ma anche quello del presente in Emilia Romagna, la …

Perché i giapponesi sono così bravi ad assaggiare?

Se un giorno avrete a che fare con la formazione sensoriale di un gruppo di giapponesi vi accorgerete che giungono molto prima della media di altri gruppi a discriminare i campioni in base alle differenze sensoriali e alla collimazione sui valori espressi dal gruppo. In poche parole, giudizi discriminati e …

E’ la coerenza che fa di un descrittore un generatore edonico?

Provate un attimo a pensare al caso in cui vi comprate un dessert alla vaniglia e alla prima cucchiaiata spicca l’acido, pur in un contesto di setosità tattile dovuta alla presenza di grassi e a un dolce decisamente evidente. Istintivamente vi fate l’idea di un prodotto non buono. Al contrario: …