Giulia Fornaciari: un cervello in fuga

Non si è laureata a Londra, dove opera, come parrebbe dalla foto, ma all’Università Statale di Pisa, con relatore la prof. Francesca Venturi e correlatore la prof. Chiara Sanmartin. Giulia Fornaciari ha conseguito la laurea magistrale in Biosicurezza e qualità degli alimenti con una tesi dal titolo Analisi chimiche e …

Scoprire i vini di domani: l’università come punto di osservazione

Quasi sicuramente rosso, intenso, di buon corpo, generoso e con un fruttato deciso reso ampio da uno speziato di pari caratura: è questo il vino preferito da 80 studenti in enologia che hanno appena terminato il corso di analisi sensoriale all’Università di Udine.

Il senso comune della qualità

Se mi avessero detto che 26 giudici provenienti da 11 nazioni diverse (Giappone, Svezia, Danimarca, Italia, Russia, Spagna, Slovenia, Australia, Cina, Stati Uniti, Taiwan) potevano trovare un accordo statisticamente provato nella valutazione di 113 caffè provenienti da 13 nazioni non ci avrei creduto. Invece le commissioni dell’International Coffee Tasting hanno …

A Montecitorio il premio Soldera: vince l’analisi sensoriale

Forse è la prima volta in 150 anni della storia d’Italia che a Montecitorio viene dato un premio all’analisi sensoriale. A consegnarlo è stato Maurizio Lupi, vicepresidente della Camera dei Deputati, a riceverlo Manuela Violoni, sensorialista del Centro Studi Assaggiatori. Sicuramente per noi è una grande soddisfazione che non ci …

Grandi manovre: 113 allievi all’ultimo corso di Analisi sensoriale

E’ possibile fare un corso di analisi sensoriale di 32 ore, in 4 giorni, con 15 esercitazioni, a 113 allievi? Pensavamo di no, ma ci è riuscito, facendo di necessità virtù, utilizzando la didattica del Centro Studi Assaggiatori consolidata in 10 anni di presenza in università italiane e straniere. E …