La biometria non invasiva al servizio dell’analisi sensoriale

I test di analisi sensoriale tradizionale si basano su risposte consapevoli e auto-riferite dai partecipanti. Se questi dati vengono integrati a quelli derivanti da tecniche biometriche non invasive, come la frequenza cardiaca, la temperatura corporea, le onde cerebrali e le espressioni facciali, si possono raccogliere più informazioni dai consumatori durante …