Test

Test

Stratus Tasting

IL PUNTO D’INCONTRO CON IL CONSUMATORE COLLAUDATO CON OLTRE 307.000 PROVE

Stratus Tasting è il test sul consumatore che dice:

  • quali prodotti piacciono di più;
  • a chi piacciono;
  • perché piacciono;
  • come farli piacere di più;
  • come comunicarli in modo coerente;
  • dove trovare e come catturare chi apprezza al meglio quei prodotti;
  • se il naming e il packaging rispecchiano il percepito che il consumatore ha del prodotto.

 

Stratus Tasting garantisce:

  • numeri elevati di test in poco tempo;
  • estrazione della massima informazione da ogni singolo test;
  • profilazione completa di chi valuta: sociodemografica, abitudini e valori di consumo;
  • validazione statistica dei risultati;
  • raccolta dei dati senza influenze esterne.

Oltre 302.000 test codificati sul consumatore. Uno storico di analisi e segmentazione validato scientificamente in 20 anni di ricerca.

Trialtest Plus

TEST AD ALTA UTILITÀ INFORMATIVA CON RICERCA DELL’INFORMAZIONE LATENTE

Trialtest è un test ad alta utilità informativa che restituisce un profilo dei prodotti e dei servizi esaminati raccogliendo anche le percezioni non codificate mediante i descrittori inseriti in scheda e quindi aggiunge un elemento importante alla discriminazione dei campioni in analisi. Attraverso i test tradizionali si può infatti incorrere nel pericolo che i campioni risultino uguali quando in realtà non lo sono, semplicemente perché la scheda non pone la domanda sul fattore che genera la diversità. 

Con Trialtest, oltre alla valutazione di una serie di descrittori oggettivi e una serie di descrittori edonici, il giudice può liberamente generare una nuova serie di descrittori e valutarli. Questi potranno poi essere impiegati per il perfezionamento della scheda, per la creazione di mappe sensoriali o, più semplicemente, essere elaborati con Bst base per ottenere il peso delle qualità percepite precedentemente non codificate.

Big Sensory Test

TEST TRIDIMENSIONALE AD ALTA UTILITÀ INFORMATIVA E AD ALTA DEFINIZIONE

Bst®: un metodo, tre test

  • Bst® Base: è un test a descrizione libera dove gli unici vincoli dati ai giudici sono rappresentati dalle fasi canoniche di valutazione (visiva, uditiva, olfattiva, tattile/gustativa e retrolfattiva) e dal rispetto di una scala di intensità da 1 a 9.
  • Bst® Avanzato: è un test descrittivo ad alta utilità informativa che genera profili quantitativi ed edonici su più livelli originando quindi veri e propri ritratti.
  • Bst® Analogico-Affettivo: è un test che analizza la dimensione emozionale del prodotto, scomponendola secondo un metodo che lavora per analogia e ricostruendo in pratica le motivazioni emotive al consumo o al non consumo legate al prodotto in sé. La scheda è strutturata con criteri semiotici e di PNL.

Dal profilo al ritratto: è stata questa la filosofia innovativa che ha portato alla messa a punto di Big Sensory Test. Ma un ritratto tridimensionale che può prendere l’avvio dal percepito restituito in descrizione libera per passare alla registrazione dei caratteri affettivi ed emozionali passando attraverso il profilo quantitativo di raffinato dettaglio.

Sensory Explorer

DALLA VALUTAZIONE DEI SEGNALI DEBOLI ALLA DETERMINAZIONE DELL'EVOCAZIONE

Sensory Explorer è un test a descrizione libera dove sono presenti sia le fasi canoniche di valutazione (visiva, uditiva, olfattiva, tattile/gustativa e retrolfattiva), sia una parte di personificazione metaforica del prodotto. In questo modo è possibile avere una visione molto ampia di quanto viene percepito di un prodotto (cogliendo i segnali deboli, quelli più importanti per il valore edonico) e di quanto da esso viene evocato.

Con i risultati ottenuti dal test si possono progettare campagne per i social, fornire i venditori di strumenti innovativi e programmare azioni di marketing mirate.

Indice OB

PER DEFINIRE L'EVOLUZIONE DEL PRODOTTO NEL TEMPO

È invalsa l’abitudine di considerare che i prodotti, al momento del confezionamento, abbiano raggiunto il massimo del gradiente sensoriale e che tutto quello che si può fare poi sia di mantenere inalterate queste caratteristiche. Questo non corrisponde al vero: molti prodotti nel tempo migliorano anche nella confezione che li porta al consumatore. Oggi non è quindi più sufficiente valutare la shelf life (la vita a scaffale) sotto il profilo del decadimento, ma è molto importante delineare la curva evolutiva del prodotto. 

L’indice OB è nato per questo, si basa su test di analisi sensoriale ad alta utilità informativa, viene espresso con metodi grafici che rendono i risultati di immediata percezione - nonché di largo utilizzo anche in ambito commerciale - ed è applicabile a quasi tutti i prodotti: dai vini ai caffè, dai prosciutti ai formaggi, dall’olio di oliva alle conserve.