Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Statistica e analisi sensoriale: quando la curtosi è in grado di estrarre gli attributi dei prodotti

StatisticaUna ricerca di proiezione basata sulla curtosi è un potente strumento per estrarre informazioni dall’analisi sensoriale.
A dimostrarlo è stato uno studio dell’Università di Paraná, in Brasile, dove un gruppo di ricercatori ha effettuato un’analisi di ricerca della proiezione basata sulla curtosi per estrarre informazioni dagli attributi sensoriali della cachaça.
Nello specifico, sono stati analizzati venti campioni di cachaça, dei quali una parte invecchiati in botti di legno dello stato di Minas Gerais, e una parte aromatizzati artigianali di Morretes, una città storica nello stato di Paraná.
Per la valutazione degli attributi sensoriali è stato utilizzato il kPPA (Kurtosis-based projection pursuit) accoppiato con una selezione variabile. Dalla ricerca è emerso che la selezione di attributi sensoriali mediante una semplice selezione di variabili ha migliorato il riconoscimento del pattern, ricercando combinazioni di attributi sensoriali che hanno un valore minimo di curtosi quando viene applicato kPPA; tali attributi hanno riguardato sia il gusto (amaro, dolce e astringenza) e sia l’olfatto (caramello, alcool e legno).
Questo approccio è stato in grado di dimostrare che l’aromatizzazione può aiutare nella riduzione dei costi della cachaça nelle botti di legno, e produrre alcuni attributi sensoriali con note simili a quelle dell’invecchiamento in botti di legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.