Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Tartufo. Le applicazioni dell’analisi sensoriale

L’analisi sensoriale del tartufo impostata oltre vent’anni fa dal Centro Nazionale Studi Tartufo e dal Centro Studi Assaggiatori ha consentito nel tempo la realizzazione di diverse applicazioni pratiche.A partire dai ripetuti test di panel costituiti da esperti di tartufi, assaggiatori di vari prodotti, gastronomi, fin dal 1996 vennero individuati i …

Spezie e dolci sinestesie

Il dolce non è soggetto alla legge della domanda e dell’offerta: per quanto oggi sia abbondante ne restiamo ghiotti come al tempo in cui gli zuccheri semplici e calorici erano una rarità. Le spezie, agendo per sinestesia sul potenziamento del dolce, possono quindi rappresentare un ottimo strumento per ridurre il …

Il bicchiere perfetto

Trasparenti e proporzionati, i calici sulla tavola sprigionano tutto il loro charme: vengono afferrati, roteati ed elevati alla ricerca di un lampo di luce e, sempre con gesti eleganti, messi in contatto con mani, nasi e bocche, provocando intime sensazioni tattili in ognuno. Ma sono, anche, i complici ideali nell’analisi …

Dove abitano le decisioni emotive?

Cosa succede nel nostro cervello e nel corpo quando uniamo i sensi alle emozioni? Chi non si emoziona mangiando un piatto di lasagne che sanno dell’affetto di una nonna? Nei riflessi di colore di un bicchiere di robusto vino rosso, sulla sinuosa superficie glassata di un bignè, le nostre emozioni …

L’Assaggio 84, il numero delle feste

È in arrivo con le festività il numero 84 de L’Assaggio. La rivista apre già dalle prime pagine con un focus sulle emozioni, le nuove tecnologie e ovviamente l’analisi sensoriale. Continua muovendo l’attenzione sul mondo del vino e del caffè, per chiudere in bellezza parlando di imballaggi sostenibili, bicchieri (non) …

Alcune ipotesi per una classificazione delle emozioni

Avvertenza: questo articolo non corrisponde al titolo, poiché durante la sua stesura è emersa l’incapacità dell’autore di ottemperare al proposito espresso. Dunque, non seguirà alcuna classificazione, anche perché se ne trovano a decine nella letteratura filosofica, psicologica, neurofisiologica, medica ed esoterica. Forse non ne serve una nuova. Potrebbe tuttavia essere …

L’espressione delle emozioni attraverso l’innovazione dei test

Se è vero che ogni prodotto parla al suo fruitore attraverso gli stimoli che giungono dagli organi di senso, è possibile ottenere dal medesimo soggetto percezioni, sensazioni ed emozioni con le etichette semantiche che gli sono proprie, per poi pesarle e costruire una comunicazione efficace in quanto veritiera e di …

L’Assaggio 83, il numero dell’autunno

È in arrivo L’Assaggio 83, il numero autunnale ricco di articoli interessanti: si parla di emozioni nelle loro varie forme, di odori e di dolcificanti. Di Sensory Influencer e del bon ton a tavola, di spezie e di codici sensoriali. A quanti desiderano leggerlo possono registrarsi gratuitamente al seguente link. ANALISI …

La classifica degli odori e la ricerca della pietra filosofale

Nel corso della storia sono state scoperte un sacco di cose cercando la pietra filosofale. Così pare che possa succedere nelle scienze sensoriali con la classificazione degli odori. Che forse non è necessaria, ma di certo pare non riuscire ad alcuno.Nonostante gli umani abbiano la necessità di classificare per trasferire …

Dalla misurazione della percezione alla creazione dell’esperienza

C’è una forte correlazione tra la misurazione della percezione e la creazione dell’esperienza in quanto non si può pensare di generare esperienze qualificanti e gratificanti per i clienti senza conoscere come loro percepiscono un prodotto o un servizio e l’esperienza che noi abbiamo costruito intorno a quel prodotto.Se è vero …