Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Massimo Giordani conclude gli appuntamenti di giugno di “Mezz’ora con la scienza”

Il 28 giugno 2022 si è svolto il terzo ed ultimo appuntamento di Mezz’ora con la scienza, che ha visto come relatore Massimo Giordani, docente all’Università di Torino e presidente dell’Associazione Italiana Sviluppo Marketing, e ha portato come tema il trasferimento della conoscenza nell’era digitale. Il video dell’intervento è disponibile …

A Mezz’ora con la scienza con Massimo Giordani e la conoscenza nell’era digitale

Il terzo episodio di Mezz’ora con la scienza verrà trasmesso in diretta il giorno 28 giugno con Massimo Giordani, docente all’Università di Torino e presidente dell’Associazione Italiana Sviluppo Marketing, con il tema Trasferire la conoscenza nell’era digitale. La più grande rivoluzione introdotta dall’era digitale riguarda il modello di creazione del …

Academy: il futuro è relazione

Guido Bosticco, filosofo e docente di scrittura creativa all’Università di Pavia, è intervenuto al consiglio accademico dell’International Academy of Sensory Analysis per tracciare il percorso evolutivo dei centri per il trasferimento della conoscenza nel prossimo futuro attraverso un assioma decisamente intrigante: agire sui link e non sui nodi. Detto così …

Tocca a Bosticco il prossimo appuntamento di Mezz’ora con la scienza

Il prossimo 21 giugno 2022 si terrà il secondo episodio di Mezz’ora con la scienza con il professor Guido Bosticco, docente di Scrittura creativa e Professioni dell’editoria all’Università di Pavia, con il tema La scienza del “come faccio a dirtelo”. In rapidissima sequenza toccherà alcuni degli elementi utili per costruire …

Trasferire la conoscenza nell’era digitale

La più grande rivoluzione introdotta dall’era digitale riguarda il modello di creazione del valore che si fonda con sempre maggior forza sul valore della risorsa più straordinaria in assoluto: i dati.A differenza delle risorse fisiche, per loro natura limitate e concentrate in luoghi ben precisi, si pensi al petrolio, i …

È tempo di … analisi sensoriale

Ci fosse ancora un recensore che degusta, un sommelier che assaggia: ormai tutti sono passati all’analisi sensoriale, molte volte anche senza sapere che cosa sia. In realtà il confine tra chi assaggia o degusta e chi fa dell’analisi sensoriale è dato dal disegno sperimentale e dall’elaborazione dei dati, quindi dal …

La scienza del “come faccio a dirtelo”

Tempo, spazio e destinatario sono tre elementi a cui ogni autore di un testo (scritto o orale) è soggetto. Significa che qualsiasi processo di comunicazione (che al suo minimo sindacale è un “trasferimento di qualcosa”) deve focalizzarsi su questi elementi per essere efficace. Siamo tendenzialmente attenti ai contenuti dei messaggi, …

Un sistema di analisi sensoriale? Perché no.

L’integrazione dell’analisi sensoriale nelle attività dei laboratori di analisi strumentali diventerà presto un dogma. E, alla pari degli avanzamenti registrati in ambito chimico, fisico e microbiologico, anche per le scienze che indagano sul percepito occorre fare un salto di qualità utilizzando i test ad alta utilità informativa dai quali si …

Mezz’ora con la scienza

Il trasferimento della conoscenza Non c’è mai stata un’epoca in cui l’offerta di formazione sia stata tanto ricca. E per certi versi anche ghiotta. Di certo quanti si pongono nella posizione di docenti sono preparati (almeno, lo vogliamo credere), ma sanno anche trasferire la conoscenza posseduta? Molte volte chi sale …

È minerale, lo senti?

L’avete mai sentito il “minerale” nei vini? Forse sì, ma non l’avete chiamato così. Ma c’è? E se c’è è un pregio? A che cosa è dovuto? Come si legge? Tante domande per una parola che riempie la bocca di chi del vino se ne intende, o comunque desidera fare …