Nuovo CDA per il Consorzio Tutela Valcalepio all’insegna della novità nella continuità

| 0 commenti

Novità nella continuità è un modo semplice di riassumere quanto avvenuto nella giornata del 23 giugno 2020 nella sede del Consorzio Tutela Valcalepio. L’assemblea dei soci, riunita per eleggere il nuovo consiglio di amministrazione in carica per il prossimo triennio 2020-2022 si è orientata seguendo questo principio cardine: sì al ricambio ma nell’ordine della continuità con quanto fatto fino ad ora.
Ecco quindi l’ingresso all’interno del Cda di tre nuovi consiglieri: Simona Bonaldi dell’azienda Bonaldi Cascina del Bosco, Carlotta Grumelli Pedrocca, presidente della Cantina Sociale Bergamasca e Giulio Mauri rappresentante della cooperativa sociale Oikos.
Confermati gli altri membri del consiglio uscente: Maurizio Cavalli della Faletti Cavalli, Giovanni De Ferrari dell’azienda Lurani Cernuschi, Maurizio Ginamiin rappresentanza dell’azienda Tallarini, Diego Locatelli dell’azienda agricola Locatelli Caffi, Marco Locatelli dell’azienda agricola Tosca, Emanuele Medolago Albani dell’azienda omonima, Michela Moretti dell’azienda agricola La Rovere, Franco Plebani dell’azienda Il Calepino, Enrico Rota in rappresentanza di Quattro Erre Group e Marco Varinelli della Vabenos.
L’appuntamento è stato anche valido per la prima riunione ufficiale del neoeletto Cda che ha provveduto all’elezione delle cariche di presidente e vicepresidente.
Ed è qui che il Cda si è espresso nell’ambito della continuità confermando anche per il prossimo triennio alla guida Emanuele Medolago Albani che si appresta quindi ad iniziare il suo terzo mandato da presidente del Consorzio Tutela Vacalepio. Ad affiancarlo nei prossimi tre anni il Cda ha scelto di confermare i due vicepresidenti uscenti: Marco Locatelli e Franco Plebani.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.