Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Arte o analisi sensoriale per combattere lo stress?

neuronsL’Università di Bologna, in collaborazione con l’Asl di Cuneo, ha organizzato un test su cento visitatori del Santuario di Vicoforte che dispone della più grande cupola ellittica del mondo, così riccamente affrescata da generare una suggestione potente e unica nel visitatore.

A 100 turisti è stato prelevato un campione di saliva prima e dopo la visita nel quale è stato determinato il cortisolo, l’ormone dello stress. I risultati ancora non li sappiamo, ma siamo propensi a credere che il cortisolo sia sceso e che, quindi, venga confermata l’ipotesi che l’arte fa bene alla salute. Se così fosse sarebbe però una generalizzazione, perché se guardassimo la stessa immagine sullo schermo del computer avremmo comunque ammirato l’arte, ma i risultati non sarebbero analoghi.

Insomma, questi esperimenti incuriosiscono certamente, ma sono affetti dal male imperante di voler derivare una percezione da un particolare, mentre noi sensorialisti siamo convinti che ogni percezione vada valutata nella sua globalità con le interazioni esistenti tra i singoli componenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.