L’Assaggio tradotto in giapponese

Per iniziativa di Yumiko Momoi, direttrice di Iiac Japan e imprenditrice giapponese nota in Italia per le frequenti e costanti relazioni di affari che tiene nel nostro paese, le parti de L’Assaggio che riguardano l’analisi sensoriale sono tradotte e diffuse in Giappone. L’iniziativa ci fa particolarmente piacere in quanto convinti …

Il senso comune della qualità

Se mi avessero detto che 26 giudici provenienti da 11 nazioni diverse (Giappone, Svezia, Danimarca, Italia, Russia, Spagna, Slovenia, Australia, Cina, Stati Uniti, Taiwan) potevano trovare un accordo statisticamente provato nella valutazione di 113 caffè provenienti da 13 nazioni non ci avrei creduto. Invece le commissioni dell’International Coffee Tasting hanno …

Perché i giapponesi sono così bravi ad assaggiare?

Se un giorno avrete a che fare con la formazione sensoriale di un gruppo di giapponesi vi accorgerete che giungono molto prima della media di altri gruppi a discriminare i campioni in base alle differenze sensoriali e alla collimazione sui valori espressi dal gruppo. In poche parole, giudizi discriminati e …

Giappone: l’analisi sensoriale arriva in drogheria

Non di rado in Italia si sente qualche sensorialista lamentare l’insensibilità delle imprese nei confronti dell’analisi sensoriale. Non a torto, perché la nostra disciplina è entrata in un mondo che ha oltre duemila anni di tradizione nell’assaggio con approccio piuttosto antipatico e un linguaggio criptico. Forse lo stesso non si …