Ricerche di mercato, tendenze sensoriali, nuovi metodi e analisi di prodotti
 

Il ruolo dei metaversi

Metaverso o metaversi? Gli organi di senso sono solo cinque o forse sono di più? E come possiamo usarli in una realtà virtuale, aumentata o immersiva? A queste e a tante altre domande risponde Davide Borra nel suo mirabile intervento al workshop dei Narratori del gusto tenuto in Lavazza a …

Coffee Defenderer, la sostenibilità si evolve

Avete mai visitato una scuola sul caffè? Vi invitiamo a farlo con Alessandro Cocco che l’ha illustrata nella sua relazione al workshop “Accordi Virtuali”. Non solo potrete togliervi una curiosità, ma anche comprendere come si fa accademia e l’importanza che ha per una grande azienda. Potrete insomma ispirarvi per creare …

Il codice sensoriale tartufo

Il punto di partenza è uno solo: prendo un tartufo in mano, lo guardo, lo tocco e ne sento il profumo e, attraverso il libro, posso coglierne la storia e capire quanto sia prezioso. Perché il libro è stato scritto per decifrare il codice sensoriale del tartufo. Sta qui il …

Le relazioni tra fisico e digitale nella metacanalità

Secondo voi nel 2030 sarà possibile vedere su un visore VR una località di destinazione semplicemente pensandola? Secondo una ricerca presentata da Massimo Giordani al workshop Accordi virtuali organizzato dai Narratori del gusto in Lavazza, questo è creduto possibile dal 59% degli intervistati. E il relatore, che ha trattato della …

Progetti di narrazione e ruolo delle nuove tecnologie

Il passaggio dal vedere al fare sta diventando sempre più importante e quindi la proposta di nuove esperienze si rende indispensabile per garantire il successo nella vendita, nelle visite aziendali e nelle relazioni in genere. Che cosa hanno in programma e quali strumenti oggi possono offrire i Narratori del gusto? …

Il codice sensoriale aceto balsamico di Modena

Quanto sapete del principe dei condimenti made in Italy? Di certo ognuno di noi è in grado di capire se gli piace o no, ma per apprezzarlo pienamente occorre imparare a riconoscere la qualità delle materie prime e la maestria impiegata nella sua produzione. Per questo è stato edito il …

Accordi virtuali in video, per chi non ha potuto partecipare

Per i Narratori del gusto – e le organizzazioni che hanno supportato l’evento – il workshop Accordi virtuali che si è tenuto in Lavazza, a Torino, ha rappresentato un momento importante per dare contenuti qualificanti al masterplan dell’anno in corso. Per quanto la partecipazione sia stata nutrita, non tutti hanno …

Il codice sensoriale vino

Se fare il vino è facile, a rendere la cosa complicata ci hanno pensato gli enologi con una serie infinita di variazioni e di combinazioni delle operazioni che coprono l’ampio spazio operativo che va dal vigneto alla bottiglia. Ma per quanto complessa la decodifica del codice sensoriale del vino sia, …

Il codice sensoriale grappa

La grappa è un’acquavite unica al mondo ed esclusivamente italiana che si ricava dalle bucce degli acini d’uva separate dal mosto o dal vino al termine della fermentazione alcolica. Questo fatto ne determina in modo inequivocabile il carattere, la storia tecnologica, la difficoltà nella produzione e quindi la preziosità. Vendemmia …

Il codice sensoriale carne

Lo studio dell’assaggio delle carni nasce, come spesso è accaduto per altri cibi o bevande, in un momento in cui c’è massima confusione sulla qualità del prodotto in questione e su come distinguerlo, al punto che nel dubbio di consumarlo male la gente inizia a consumarne meno.Con la carne nell’ultimo …